SOFIA Network:
Stampa

Palazzo Cesi-Armellini (XVI secolo)

La casa generalizia dei Salvatoriani, luogo di storia e spiritualità

Palazzo Cesi-Armellini è dal 1882 la casa madre dei Padri e Fratelli Salvatoriani.
Il palazzo che con la sua elegante facciata e il portale inquadrato da una cornice in stile dorico, si affaccia su via della Conciliazione, a due passi da piazza San Pietro, fu costruito per il cardinale Francesco Armellini agli inizi del ‘500 sull’area in cui si trovava la casa di Seneca.

Ma Palazzo Cesi-Armellini è stato anche uno dei luoghi protagonisti della storia recente. Durante la seconda guerra mondiale, infatti, Padre Pancrazio Pfeiffer, emissario di fiducia di papa Pio XII, si adoperò per salvare la vita di molte persone, nascondendole nel Palazzo. Tra il 1943 e il 1944, molti politici, partigiani ed ebrei perseguitati dai nazisti vi trovarono rifugio. Uno per tutti: Giuliano Vassalli, all’epoca un giovane partigiano condannato alla fucilazione.

Per permettere di conoscere questo luogo ricco di storia, arte e spiritualità, il palazzo è aperto al pubblico.
La visita inizia dal cortile interno per poi attraversare la galleria degli affreschi, la biblioteca e la cappella grande con soffitti e pitture del ‘500, la cappella ed il piccolo museo del fondatore Padre Francesco Jordan. Infine la splendida terrazza con una veduta unica sulla Cupola di San Pietro.

I visitatori, attraverso donazioni libere, sosterranno i progetti missionari dei Salvatoriani in Africa, Asia e America latina.  

                           ORARI DI VISITA:

                           SU PRENOTAZIONE

Dimore Storiche Italiane - Vacanze, Weekend, Location Matrimoni ed Eventi, Viaggi

 

Per prenotare una visita o per avere maggiori informazioni, contattaci:

visit@fondazionesofia.org - Tel: +39 06 686 29 202

Il palazzo resterà chiuso nei giorni festivi (Natale, Capodanno, Pasqua, lunedì di Pasqua etc) 

Da questo link è possibile vedere la notizia diffusa dell'Agenzia ANSA: http://www.ansa.it

Per informazioni

visit@fondazionesofia.org
T. +39 06 606 29 202

Diventa fan su Facebook