SOFIA Network:

Traduzione di alcune lettere ricevute dagli studendi del Centro Alsa Buhay a Manila, alla fine dell’anno scolastico 2013.

Il centro, realizzato da Padre Artur, offre un programma di Scuola Alternativa per il recupero dei bambini e ragazzi degli slums che hanno abbandonato la scuola. Alcuni container permetto ogni giorno a centianaia di ragazzi di riprendere a studiare ed arrivare fino al liceo.


letterina-1Buongiorno!

Voglio ringraziare Puso sa Puso (n.b. programma di Scuola Alternativa nelle baraccopoli di Manila finanziato da Fondazione SOFIA onlus) per l’aiuto che ha dato a me e quelli che studiano con me. Voi siete l’unico modo che abbiamo per continuare i nostri studi e tutti hanno questa opportunità.

Grazie a Padre Artur che ha deciso di fare questa fondazione. Grazie a Suor Francis che aiuta Padre Artur. Grazie mille.

Sono grata a tutti quelli che ci hanno ispirato a continuare gli studi. Che Dio vi benedica tutti!!!

Rica Mae B Estoya

Giugno 2013


letterina-2Caro benefattore,

buongiorno! Spero tanto che tu sia in buone mani. Mi chiamo Lera Gamba e sono una studentessa di  ALS (Centro di Apprendimento Alternativo nelle baraccopoli di Manila finanziato da SOFIA onlus). Ho 13 anni e sono già sposata.
Io voglio frequantare ALS per poter andare il liceo. Al momento abito nella bidonville (slum) di Payatas.

Grazie per il tuo aiuto. Grazie a te abbiamo una scuola, e studiamo senza dover pagare. E la sai una cosa, questo programma accetta studenti anche piu grandi, purchè vogliano studiare. Spero di poter finire la scuola per andare al Liceo e così potrò trovare un buon lavoro. Grazie spero che potrai aiutare anche altre persone, che tu sia benedetto. Che Dio ti benedica con amore e preghiere.

Lera Gamba “Nessuno potrà mai portarci via quello che impariamo”

Giugno 2013


letterina-3Grazie allo staff e ai benefattori di Puso sa Puso ALS (il programma di apprendimento alternativo finanziato da Fondazione SOFIA) per l’opportunità ed il privilegio che mi avete dato.

Mi avete dato la possibilità di guardare in faccia il mio futuro e una nuova opportunità di proseguire gli studi.  Grazie a voi sto andando nella giusta direzione e ho capito che la mia vita di oggi è solo l’inizio del viaggio.  Ho creduto di poter aprire la porta dei miei sogni e mi avete aiutato ad aprirla. Spero che anche altre persone come me possano farlo e ritrovare la speranza.

Arman Alberca

Giugno 2013