ispirazione cristiana,
carità universale.
DONAZIONE
RAPIDA
Storie di cambiamento

Namiungo/Tanzania

- Una salute migliore per una vita migliore -

Akida (nome di fantasia) è una giovane che vive in un lontano villaggio nel sud della Tanzania. Lei e suo marito attendevano il loro primo figlio. A pochi giorni dal parto, iniziò il travaglio nel mezzo della notte. Dovette essere trasportata urgentemente alla Clinica della Madre e del Bambino St. Joseph di Namiungo, dove dette alla luce una meravigliosa bambina. Ciò non sarebbe stato possibile prima del 2014, anno di fondazione della clinica. Le donne dovevano partorire a casa senza aiuto medico, a causa della totale mancanza di strutture mediche nelle vicinanze.

La parte sud della Tanzania è molto meno sviluppata del nord in termini di infrastrutture e di livelli di reddito della popolazione. I bambini e le donne sono fra i più vulnerabili. Al fine di affrontare il problema della salute pubblica, nel 1998 i Salvatoriani avviarono il Dispensario di St. Joseph a Namiungo. Avendo in mente particolarmente la salute delle donne e dei bambini, i Salvatoriani ampliarono il dispensario ed aggiunsero, nel 2014, una Clinica per la Madre ed il Bambino. Fr. Fulmence Waseme SDS, il medico del presidio sanitario, è il responsabile del centro.

Il progetto consisteva in quanto segue:

  • Creazione di un Ospedale per la Madre ed il Bambino con staff, attrezzature e forniture dedicate, per l’assistenza prenatale, durante il parto e post-natale;
  • Adeguamento tecnico delle strutture con l’acquisto di strumentazioni e forniture moderne per il dispensario;
  • Miglioramento dell’organizzazione logistica, degli spazi e dei servizi;
  • Miglioramento dei servizi per pazienti di pronto soccorso (donne con complicanze al parto ed altri pazienti, pediatrici ed adulti, in situazioni critiche), nonché l’acquisto di un’ambulanza;
  • La fornitura di biciclette per i collaboratori sanitari della comunità, provenienti dai villaggi circostanti.

 

Di conseguenza,, la struttura attuale ha una maggiore capacità di gestione delle malattie più comuni e di rinvio di pazienti di pronto soccorso. Con oltre 6.000 visite di bambini sotto i cinque anni di età, il centro è in grado di offrire servizi di qualità e di rispondere ai bisogni esistenti. Inoltre, il dispensario sta attuando un programma alimentare per i bimbi al di sotto dei cinque anni. Si tratta di un’importante campagna di sensibilizzazione, apprezzata anche dalle autorità sanitarie locali.